RINNOVO CCNL TERZIARIO 30 MARZO 2015

02/04/2015 16:25:00

Il 30 marzo 2015 è stata sottoscritta da Confcommercio, Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs l'ipotesi di accordo per il rinnovo del CCNL terziario, distribuzione e servizi con validità dal 1 aprile 2015 al 31 dicembre 2017

Tra le maggiori novità contenute nell'accordo, segnaliamo le seguenti:

  1. Previsto un aumento lordo medio (quarto livello) di 85 Euro a regime, distribuito su 5 tranches; la prima erogazione, pari a 15 euro, avverrà con decorrenza dal mese di aprile 2015, senza arretrati.

  2. Introdotto l'elemento economico di garanzia (80 euro per le aziende fino a 10 dipendenti e 90 ero per le aziende con oltre 10 dipendenti); tale elemento sarà erogato con la retribuzione di novembre 2017 ai lavoratori a tempo indeterminato, agli apprendisti e ai contratti di inserimento in forza da almeno sei mesi; l'importo non inciderà sul calcolo di nessun istituto di legge o contrattuale e risulterà assorbito da ogni trattamento economico individuale o collettivo aggiuntivo rispetto a quanto previsto dal CCNL Terziario, che venga corrisposto successivamente al 1 gennaio 2015.

  3. Maggiore flessibilità in materia di orario di lavoro: viene infatti consentito il superamento dell'orario contrattuale fino a 44 ore per 16 settimane, senza maggiorazione di straordinario per le ore prestate oltre l'orario settimanale se recuperate entro 12 mesi dall'avvio del programma di flessibilità.

  4. Maggiore apertura anche per quanto concerne la possibilità per le aziende di ricorrere alla contrattazione a termine: le imprese potranno assumere, una sola volta per 12 mesi, le categorie più deboli del mercato del lavoro anche al di fuori dai limiti quantitativi previsti dalla legge per la stipulazione dei contratti a tempo determinato.

Clicca qui per leggere il testo integrale dell'accordo