IL TRIBUNALE DI MILANO HA RICONOSCIUTO IL DIRITTO ALLA PROTEZIONE SUSSIDIARIA AD UN CITTADINO TOGOLESE

15/04/2020 15:42:00

La sezione specializzata in materia di protezione internazionale del Tribunale di Milano ha accolto il ricorso promosso dal nostro studio nell'interesse di un cittadino di nazionalità togolese, richiedente protezione internazionale in Italia.

Il nostro assistito, soldato dell'esercito togolese, ha lasciato il suo Paese di origine nel 2015 dopo essersi rifiutato di eseguire gli ordini che gli erano stati imposti dai superiori militari.

Il Collegio ha anzitutto accolto le argomentazioni svolte dal ricorrente in merito al rischio, in caso di rimpatrio, di essere condannato alla pena della reclusione sino a 20 anni ai sensi della legge penale militare vigente in Togo e ha riconosciuto come tale rischio, anche alla luce delle documentate condizioni delle carceri togolesi, configurerebbe un'ipotesi di trattamento inumano e degradante, con conseguente diritto alla protezione sussidiaria ai sensi dell'art. 14, lett. b) D.Lgs. n. 251/2007.

Scarica il testo del decreto