NEL PUBBLICO IMPIEGO SOPRAVVIVE L'ART. 18

20/06/2016 14:04:21

Pubblicata il 9 giugno 2016 la sentenza con cui la Corte di Cassazione ha stabilito che la disciplina introdotta nel 2012 con la c.d. Riforma Fornero non trova applicazione con riferimento ai licenziamenti dei dipendenti pubblici, rispetto ai quali continua quindi ad applicarsi l'art. 18 dello Statuto dei Lavoratori.

Nella sentenza di seguito pubblicata, la Corte ha infatti affermato il seguente principio: "Non si estendono ai dipendenti delle pubbliche amministrazioni", sino ad un "intervento normativo di armonizzazione", le modifiche apportate all'articolo 18 dello Statuto dei lavoratori dalla legge 92/2012, la cosiddetta riforma Fornero, "con la conseguenza che la tutela da riconoscere a detti dipendenti in caso di licenziamento illegittimo resta quella assicurata dalla previgente formulazione della norma".

Scarica la sentenza