Per i clienti del nostro studio, un’area riservata per conoscere lo stato di avanzamento delle pratiche, le date delle udienze e gli adempimenti in corso.
15/12/2017 17:23:29
RICONOSCIUTO LO STATUS DI RIFUGIATO POLITICO SULLA BASE DELLA DOCUMENTAZIONE PRODOTTA IN GIUDIZIO
Il Tribunale di Milano ha riconosciuto la protezione internazionale nella forma dello status di rifugiata politica ad una cittadina nigeriana, vittima di tratta a fini sessuali.
07/12/2017 15:40:21
AUMENTO DELL'OCCUPAZIONE IN ITALIA, MA SOLO CON CONTRATTI A TERMINE
E' stata pubblicata la rilevazione trimestrale Istat sul mercato del lavoro in Italia.
20/10/2017 10:03:04
AI FINI DELL'OBBLIGATORIETA' DELLA C.D. QUOTA DI RISERVA RILEVA IL DATO DIMENSIONALE DELL'AZIENDA PRESENTE AL MOMENTO DEL RECESSO
In accoglimento del ricorso promosso col patrocinio di questo studio legale, il Giudice del Lavoro del Tribunale di Busto Arsizio ha riconosciuto l'illegittimità del recesso intimato al ricorrente ad esito di una procedura di licenziamento collettivo, per avvenuta violazione della c.d. quota di riserva di cui alla L. n. 68/1999, con conseguente applicazione della tutela reintegratoria di cui all'art. 18, comma 4, L. 300/1970.
24/09/2017 18:26:22
I VOLI CANCELLATI DI RYANAIR, LO STUDIO BGP E' DISPONIBILE PER INFORMAZIONI E/O ASSISTENZA LEGALE
Sabato 16 settembre 2017 la compagnia di volo irlandese ha comunicato che annullerà circa 50 voli al giorno fino alla fine di ottobre; la cancellazione dei voli avrà in tutto conseguenze per circa 400 mila passeggeri in tutta Europa.
28/07/2017 15:53:55
IL CONTESTO DI VIOLENZA DIFFUSA PRESENTE IN KASHMIR GIUSTIFICA IL RICONOSCIMENTO DELLA PROTEZIONE INTERNAZIONALE
Il Tribunale di Milano ha accolto la domanda di riconoscimento della protezione internazionale, nella forma della protezione sussidiaria, formulata da un cittadino pakistano proveniente dalla regione del Kashmir, difeso dal nostro studio legale.
14/07/2017 18:56:00
LA GIOVANE ETA' DEL RICHIEDENTE E IL POSITIVO PERCORSO DI INTEGRAZIONE REALIZZATO IN ITALIA FONDANO IL DIRITTO AL RILASCIO DI UN PERMESSO DI SOGGIORNO PER MOTIVI UMANITARI
Con riferimento al ricorso promosso dal nostro studio nell'interesse di un cittadino proveniente dal sud della Nigeria, richiedente protezione internazionale in Italia, il Tribunale di Milano, ritenuti inssussistenti i pesupposti per il riconoscimento della protezione internazionale, ha valorizzato il percorso di integrazione realizzato dal richiedente nel nostro Paese.