Per i clienti del nostro studio, un’area riservata per conoscere lo stato di avanzamento delle pratiche, le date delle udienze e gli adempimenti in corso.
23/09/2016 12:17:37
LICENZIAMENTO PER GIUSTA CAUSA: IL GIUDICE DEVE SEMPRE VALUTARE I PROFILI OGGETTIVI E SOGGETTIVI DELLA CONDOTTA
Con la recente sentenza n. 18124 del 15 settembre 2016 la Corte di Cassazione ha ribadito che la previsione da parte del contratto collettivo di un determinato comportamento inadempiente riconducibile a un’ipotesi di giusta causa di licenziamento non esime il giudice dal dovere di analizzare la gravità della condotta ascritta al lavoratore in tutti i suoi profili, oggettivi e soggettivi.
01/09/2016 18:37:01
DECRETO GIUSTIZIA
E' entrato in vigore il c.d. decreto giustizia intitolato "Misure urgenti per la definizione del contenzioso presso la Corte di cassazione, per l'efficienza degli uffici giudiziari, nonché per la giustizia amministrativa". Stralciate dal testo definitivo le modifiche al processo civile inizialmente inserite nella proposta di riforma.
26/07/2016 11:11:55
PUBBLICATO SULLA GAZZETTA UFFICIALE N. 166/2016 IL DECRETO MINISTERIALE DEL 26.05.2016
Pubblicato sulla gazzetta ufficiale n. 166/2016 il decreto ministeriale del 26.05.2016 che da avvio al "sostegno per l'inclusione attiva (sia)" su tutto il territorio nazionale.
19/07/2016 19:12:40
DICHIARATA LA NULLITA' DEL LICENZIAMENTO: HA NATURA RITORSIVA
Si segnala un'altra importante sentenza ottenuta col patrocinio di questo studio legale.
01/07/2016 18:44:34
LO STRANIERO AVEVA DIRITTO AL PERMESSO DI SOGGIORNO PER RICONGIUNGERSI COL PARTNER ITALIANO: LA CONDANNA DELLA CEDU ALL'ITALIA
L'Italia è stata condannata per aver negato il rilascio del permesso di soggiorno ad un cittadino neozelandese che intendeva ricongiungersi col proprio partner italiano. Secondo la Corte, infatti, il diniego del permesso di soggiorno da parte delle autorità italiane ha configurato una violazione dell'art. 8 della Convenzione Europea dei Diritti dell'Uomo, norma che tutela il diritto al rispetto della vita privata e familiare.
21/06/2016 18:35:32
E' AMMISSIBILE LA DOMANDA SUBORDINATA DI TUTELA OBBLIGATORIA PROPOSTA NELL'AMBITO DEL C.D. "RITO FORNERO"
Con una recentissima sentenza, la Corte di Cassazione si è pronunciata sulla delicata e controversa questione relativa alla ammissibilità o meno, nell'ambito del rito introdotto dalla L. 92/2012 per le ipotesi di licenziamento regolate dall'art. 18 S.L., della domanda subordinata relativa all'applicazione della tutela c.d. obbligatoria (art. 8 L. 604/1966).